Halina Birenbaum - LA SPERANZA È L'ULTIMA A MORIRE

Halina Birenbaum - LA SPERANZA È L'ULTIMA A MORIRE

Oceń ten produkt jako pierwszy

Dostępność: W magazynie

30,00 zł
LUB

Krótki opis

Halina Birenbaum - LA SPERANZA È L'ULTIMA A MORIRE

Halina Birenbaum - LA SPERANZA È L'ULTIMA A MORIRE

Kliknij na obrazek aby obejrzeć pełną wersję

Zmniejsz
Powiększ

Więcej widoków

Szczegóły

Halina Birenbaum - scrittrice, poetessa, traduttrice - nasce a Varsavia nel 1929. Da bambina vive l'incubo del ghetto di Varsavia e dei campi: Majdanek, Auschwitz, Ravensbrück e Neustadt-Glewe, dove viene liberata nel 1945. Nel 1947 emigra in Israele, si sposa e diventa madre di due figli. Durante i nemerosi incontri con la gioventù israeliana, polacca e tedesca racconta le esperienze vissute nei campi. Nel 1967 pubblica il suo primo libro: "La speranza è l'ultima a morire". Viene tradotto in inglese, tedesco, francese, giapponese, ceco, spagnolo ed ebraico. Nel 1991 pubblica il suo secondo libro "Ritorno alla terra degli avi", successivamente: "Ogni giorno conquistanto", "Richiamo alla memoria", tre tomi di poesie "Persino quando rido", "Non si tratta dei fiori", "Come si può spiegare a parole?". E' autrice di numerosi articoli apparsi su prestigiose riviste. La sua opera è una testimonianza della memoria della Shoah e al contempo la prova dell'indistruttibilità dei sentimenti più umani: la speranza, l'amore per il mondo e per la vita in ogni sua forma. Nel marzo del 2001 il Consiglio Polacco dei Cristiani e degli Ebrei le conferisce il titolo di "Personalità dell'Unificazione 2001".

Informacje dodatkowe

Tytuł Halina Birenbaum - LA SPERANZA È L'ULTIMA A MORIRE
Autor Nie
Wydawca Nie
ISBN Nie
Rok wydania Nie
Okładka Nie
Szerokość Nie
Wysokość Nie
Informacje dodatkowe Nie

Tagi produktu

Użyj spacji aby rozdzielić tagi, apostrofów (') aby wpisać frazy.